venerdì 12 marzo 2010

13

[RUBRICA] Le inesattezze della Guida di Bono (7a Puntata) -- Con Cronologia Braccio di Ferro Bianconi/Metro

Braccio di Ferro n.1 del 1975

 Per rimanere in tema di fumetti umoristici Bianconi voglio segnalare stavolta alcune imprecisioni riguardanti alcune testate di punta dell'editore, che sono anche quelle che seguo con maggiore affetto e a cui vorrei dedicare, tra non molto, uno spazio particolare del blog per provare a radunare tutti i collezionisti d'Italia che le raccolgono: sto parlando di Braccio Di Ferro e di tutte le collane Bianconi/Metro ad essa legate. Prometto che tra qualche post ne parleremo più  approfonditamente, per il momento vi propongo la cronologia "migliorata" di alcune di queste serie.  [A proposito: ancora non ho finito di fare il libriccino riassuntivo di tutte le correzioni annunciato nella scorsa puntata, ma appena è pronto lo vedrete disponibile online]. Segue anche una nuova scoperta per quel che riguarda Chico!

Braccio di Ferro

Come forse sapete la collana principale iniziò nel 1963/64 e proseguì con la numerazione ad annate fino al 1974. Dal 1975 al 1994 invece la numerazione fu progressiva e l'ultimo numero che uscì, del Gennaio 1994, fu il 593. (Poi nel 1996 iniziò la nuova serie, ma questa è un'altra storia). 

La Serie del 1973 è composta da 25 numeri, non 24.

Braccio di ferro n.25 del 1973

Quindi l'esatta Cronologia (fatte salve nuove scoperte) è questa:
1963/64: 1/13
1965, 1966, 1967: 12 numeri per annata;
1968: 1/20
1969, 1971,1972: 26 numeri per annata;
1970, 1973, 1974: 25 numeri per annata;
1975/94: 1/593

Inoltre c'è un poster allegato al n. 24 del 1975, non segnalato nella Guida;

Popeye

Storica collana di ristampe, che si divide in 3 serie. La prima serie va dal 1970 al 1975 con numerazione ad annate, ed è in formato più piccolo con vignette rimontate. La seconda serie ha il formato tradizionale e va dal 1976 al 1979, mentre la terza serie inizia nel 1981 e termina nel 1991.

Popeye, Prima e Seconda Serie

Nella Guida ci sono alcune grosse inesattezze per quel che riguarda la Prima Serie. Tra il 1970 e il 1972 esce una sola "annata", non due come segnalato. Inoltre l'annata 1975 dura 14 numeri, non 12, infatti prosegue anche in Gennaio e Febbraio 1976 (e da Marzo parte la Seconda Serie).

Popeye Prima Serie, n.14 annata 1975/1976
 In pratica l'esatta Cronologia, salvo ulteriori scoperte, è questa:

Prima Serie:
1970/72: 1/29
1973: 1/17
1974: 1/12
1975/76: 1/14

Seconda Serie: 1/84

Terza serie: 1/111
Popeye Terza Serie

 Gran Braccio di Ferro

Questa serie di raccolte dura almeno 196 numeri, non 195.


Chico

E riporto qui un'altra fantastica scoperta che ho fatto di recente: avevamo detto che l'ultima serie, quella del 1975/78, era di 42 numeri: ebbene, non è così, perché ho trovato anche il n.43! E' distrutto ma vale lo stesso ;-)

Chico n.43 del 1978


13 commenti:

  1. Interessante, come al solito!
    Ma è solo una prima puntata? Perchè di testate ce ne sono altre, ma questo lo sai di certo ;-)
    Un'impresa più ardua è quella di creare una cronologia delle storie, con le rispettive ristampe, rimontaggi ecc... un po' sull'esempio dell'I.N.D.U.C.K.S. delle storie Disney. Il mio sogno è farlo per tutti i personaggi Bianconi.
    Intanto puoi cominciare a segnare il mio nome tra i collezionisti di BdF (e Bianconi in genere).

    RispondiElimina
  2. Grazie Andrea.

    Come correzioni della Guida ho scritto tutto quello che so e che ho potuto verificare. Per quanto riguarda le cronologie delle altre testate posso anche fare un post apposito, se interessa qualcuno.

    La cronologia delle storie e degli autori di BdF stile INDUCKS... è un'idea che mi frulla in testa anche a me da diverso tempo...

    RispondiElimina
  3. Interessa eccome!!!
    Quello che non mi è del tutto chiaro è il "buco" tra BdF prima serie e Nuovo BdF, quindi tra il 1994 e il 1996, periodo nel quale ad esempio anche Geppo non venne pubblicato e poi rilanciato come "Nuovo Geppo". Che successe in quel periodo in cui la Metro tacque?
    Provo a fare indagini...

    RispondiElimina
  4. sono Sandro Dossi uno dei disegnatori dei personaggi Bianconi (Geppo, Braccio di Ferro, Chico, Felix, Pinocchio....)
    Veramente interessante il lavoro da "certosino" che stai facendo! La cronologia delle testate Bianconi è un lavoro improbo, chapeau!
    Il tuo blog mi è stato segnalato da Andrea, anche
    se lo avevo già visitato un po' di volte ed avevo apprezzato la tua iniziativa.
    Sandro Dossi

    RispondiElimina
  5. mi associo ai bianconimetromaniaci

    RispondiElimina
  6. Caro Sandro, il tuo messaggio mi ha veramente reso felice! Ti ringrazio davvero di cuore dei complimenti, ma soprattutto per tutte le ore di gioia e spensieratezza che mi hai regalato nella mia giovinezza! Sapere che mi segui mi dà un po' di timore per un verso, ma per l'altro tanta voglia di fare ancora qualcosa in più per contribuire al giusto riconoscimento che il tuo lavoro (e quello dei tuoi mitici colleghi) si merita. Spero che rimarrai nei paraggi, così ci potrai aiutare nelle nostre ricostruzioni storiche/cronologiche da pazzoidi!

    Grazie ancora e a presto!

    RispondiElimina
  7. Caro Andrea, anzitutto grazie per le varie segnalazioni che hai fatto per il mio blog. Allora, a grande richiesta ;-) il prossimo post lo dedico alle cronologie complete di tutte le testate di Braccio di Ferro ed. Bianconi, così anche in rete sarà possibile usufruirne. Devo dire solo che, a parte le correzioni che ho già riportato, il resto delle informazioni per praticità le riprenderò pari pari dalla Guida di Gianni Bono. Spero che nessuno se ne abbia a male, ma del resto sono informazioni "enciclopediche" (e comunque a ben pensare ci sono anche altri piccoli dettagli da correggere).

    Per quanto riguarda il tuo interessante quesito sulla interruzione della pubblicazione tra il '94 e il '96 non ho informazioni specifiche (magari Sandro può aiutarci?) ma probabilmente la morte dell'editore nel '93 fu determinante.

    RispondiElimina
  8. Qualcuno ricorda due storie di BdF dove:
    1) Timoteo "alleva" degli squali nelle fogne (disegni di Dossi/Sangalli?).
    2) Braccio affronta Timoteo che è armato di un robot in stile Mazinga (Sangalli).

    RispondiElimina
  9. La seconda sono sicuro di averla letta, ma chissà dove.

    Federico

    RispondiElimina
  10. Complimenti per il recupero del Chico 43! So cosa significa riuscire nell'impresa!

    RispondiElimina
  11. Grazie! Ne deduco che anche tu collezioni Chico... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, Chico non lo colleziono, ma ho recuperato alcuni albi degli anni Sessanta di Braccio di Ferro, e sono alla ricerca di altre rarità... Difficile non solo trovarle, ma riuscire anche a vincere le relative aste senza svenarsi... :(

      Elimina
  12. Leggevo sempre Braccio di Ferro negli anni 80, che bello era aspettare che uscisse in edicola ogni settimana!! Poi c'erano anche i numeri mensili, quelli extra, insomma di tutto e di più, almeno dal mio edicolante del epoca la vetrina traboccava di fumetti di Braccio di Ferro.
    Li ho ancora tutti!! che bei ricordi.... peccato che poi siano scomparsi cosi nel nulla dalle edicole, forse con l'arrivo dei manga giapponesi le vendite sono calate, ma è un peccato perchè potrebbero benissimo convivere insieme come fanno oramai da anni e anni fumetti come Topolino, Dylan Dog, e tanti altri che hanno la sua quota di appassionati.
    Ogni tanto ne riprendo uno e lo rileggo ... che nostalgia di quei disegni ,quelle storie e quelle ambientazioni!
    Se un giorno tornasse riprenderei a leggerlo al istante! premesso che non sia una mediocrità come gli utlimi numero di Braccio di ferro nel futuro o simili che quelli neppure vanno mensionati!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails